Testimonial Arti Figurative: Rabarama
Testimonial Musica: M° Michele Mariotti

La Biennale Arteinsieme - cultura e culture senza barriere è promossa dal Museo Tattile Statale Omero - TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l'Interculturalità in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali tramite la Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, la Direzione Generale Musei - Servizio II - Gestione e Valorizzazione dei Musei e dei Luoghi della Cultura, la Direzione Generale Educazione e Ricerca - Servizio I, Ufficio Studi - Centro per i Servizi Educativi del Museo e del Territorio (Sed).

Nata nel 2003, Anno Europeo del Disabile, ha lo scopo di favorire l'integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità o svantaggiate per provenienza da culture altre, attraverso la valorizzazione dell'arte e dei beni culturali, con particolare riferimento all'arte contemporanea.

Si rivolge a scuole, musei e luoghi della cultura con iniziative che favoriscono l'accessibilità, l'inclusione, la sensibilizzazione alle diversità e la promozione dei giovani artisti.

Gli alunni che parteciperanno ai concorsi dell'anno scolastico 2018/2019 dovranno produrre un elaborato ispirato ai temi e alle poetiche di due artisti testimonial.

CONCORSI

Arteinsieme Libri Speciali

Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado.
Finalizzato a creare un libro tattile.

Arteinsieme Musica

Conservatori di Musica, Istituti Superiori di Musica, Licei Musicali e Coreutici, Scuole di Musica.
Finalizzato a realizzare progetti musicali che tengano conto della fruizione o del coinvolgimento di persone con disabilità.

Arteinsieme Arti Figurative

Accademie di Belle Arti, Istituti di Istruzione Artistica, Licei Artistici.
Finalizzato a produrre un'opera d'arte multisensoriale ispirata alla poetica dell'artista testimonial RABARAMA

Iscrizioni Arteinsieme Arti figurative entro il 21 dicembre 2018.
Iscrizioni Arteinsieme Musica e Libri speciali entro il 31 gennaio 2019.

Rabarama e l'arte del proprio essere

La mia poetica nasce dalla volontà di capire i meccanismi profondi che muovono non solo il nostro essere, ma anche le dinamiche e l'energia che ci collega gli uni agli altri ed infine con l'universo. Sono partita dalla figura umana, in quanto è attraverso i nostri corpi e la nostra pelle, contenitori della nostra anima, che veniamo in contatto con gli altri e con tutto ciò che ci circonda; consideravo però ogni uomo, donna, umanoide di mia creazione, il frutto di un intricato puzzle genetico, un computer biologico che ci spinge verso un destino prefissato. Il nostro DNA crea un tracciato a cui siamo vincolati ed al quale dobbiamo attenerci, dettato anche dalle tradizioni, la cultura e l'educazione.
Fortunatamente il mio lavoro mi ha dato la possibilità di viaggiare ed è stato l'approccio con l'Oriente e la sua ricca nonché millenaria cultura a spingermi verso la ricerca di una via di fuga dalla predeterminazione. La filosofia legata all'I-Ching, da cui ho tratto nuovi simboli per la pelle delle mie creature, dona all'uomo la possibilità di scelta, liberandolo dal destino prefissato. Questo sviluppo della mia ricerca sia artistica che personale mi ha spinta verso la creazione di figure più aperte, che esplorano non solo se stesse, ma anche il mondo che le circonda.
Tutta la mia arte si collega, oltre che a quanto detto, anche al mio personale vissuto: modellare l'argilla è il mio modo di comunicare e spesso di trasferire pensieri o emozioni che altrimenti resterebbero confinati all'interno del mio essere. Attraverso la ricerca legata al linguaggio del corpo, ho iniziato un percorso di auto consapevolezza, che spero di riuscire ad inserire anche nelle mie creazioni affinché le stesse possano condurre stimolando il fruitore in questo percorso di scoperta interiore.
Voglio augurare a tutti i ragazzi che parteciperanno di riuscire a trovare il loro personale metodo di comunicazione, che li conduca in un percorso di ricerca interiore e di contatto con il mondo, per liberare il proprio Io come solo l'Arte può darci la possibilità di fare.

Concorsi:

Info

Museo Tattile Statale Omero
Banchina Giovanni da Chio 28
tel. 071.2811935 #museoomero.it
arteinsieme@museoomero.it
#biennalearteinsieme

Schede di iscrizione:

Precedenti edizioni della Biennale:

Link interni:

Link esterni: