Immagine dellle Marche

Il Museo si trova presso la Mole Vanvitelliana, Ancona.
L'ingresso è gratuito.

Il Museo Tattile Statale Omero tra passato, presente e futuro.

Istituito nel 1993 dal Comune di Ancona con il contributo della Regione Marche, su ispirazione dell'Unione Italiana Ciechi, il Museo Omero è stato riconosciuto dal Parlamento, nel 1999, Museo Statale con Legge numero 452 del 25 novembre 1999, confermandogli una valenza unica a livello nazionale.

La finalità del Museo, come recita l'articolo 2 della suddetta Legge, è quella di "promuovere la crescita e l'integrazione culturale dei minorati della vista e di diffondere tra essi la conoscenza della realtà". Il Museo Omero vuole comunque essere uno spazio culturale piacevole e produttivo per tutti, proponendosi come struttura all'avanguardia dotato di un percorso flessibile che si adatta ad ogni specifica esigenza del visitatore.

Nell'estate del 2012 il Museo si è trasferito alla Mole Vanvitelliana di Ancona, sua sede definitiva, occupando uno spazio di circa 3.000 metri quadri su quattro piani, rendendo fruibile parte della collezione e attivando il Centro di documentazione e ricerca, i laboratori didattici, gli uffici, la sala conferenze e altri spazi espostivi per mostre ed eventi.

Da settembre 2017 l'intera collezione, ad eccezione dell'archeologia, è stata allestita al secondo e terzo piano della Mole, dove sono fruibili oggi oltre 200 opere tra copie in gesso e resina di capolavori classici, modellini architettonici e sculture contemporanee originali. Le sale sono definitive, l'allestimento provvisorio.

Prossima tappa: l'allestimento definitivo della collezione con almeno 300 opere esposte in un percorso innovativo, multisensoriale e tecnologicamente avanzato e la creazione, a livello zero, della nuova sezione dedicata al "Made in Italy", curata e realizzata dal gruppo aziendale Tod's, in linea con le finalità e modalità espositive del Museo.

Il Museo è parte del Polo Museale delle Marche del Ministero dei beni delle attività culturali e del turismo dal 29 agosto 2014.

Link interni:

Link esterni: